Happy End


di Michael Haneke
durata 110 minuti


Il pluripremiato regista, a distanza di cinque anni da Amour, Palma d’oro al Festival di Cannes, torna con un film attuale e tagliente, rigoroso e spiazzante, in pieno “stile Haneke”, impreziosito dalle interpretazioni di due mostri sacri del cinema francese, Isabelle Huppert e Jean-Louis Trintignant.

Una famiglia dell’alta borghesia a Calais. Il padre è il fondatore di un’azienda che ora è guidata dalla figlia e dal riottoso nipote. I due debbono risolvere il problema di un grave incidente che ha causato una vittima. Al contempo il fratello di lei, passato a seconde nozze, ha problemi con la figlia di primo letto che viene a vivere con lui dopo il ricovero della madre. Intorno a loro il Mondo che affronta ogni giorno altri tipi di problematiche.

Michael Haneke ci aveva lasciato con il ritratto di un’anziana coppia in un interno doloroso per il progredire di una malattia di Amour e torna dopo cinque anni a proporci la sua visione sempre più pessimistica del presente in evidente e provocatoria controtendenza rispetto al titolo.


Venerdì 8 dicembre – ore 21.15
Sabato 9 dicembre – ore 21.15
Domenica 10 dicembre – ore 21.15
Lunedì 11 dicembre – ore 21.15


Annunci